Menù
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità
Cerca per ARTISTA
Cerca per STRUMENTO
DISCHI PREMIATI
Le LINEE EDITORIALI
PUNTI VENDITA
Rassegna Stampa LABEL
• JAZZIT AWARD 2013
• TOP JAZZ 2013

Categorie
1. Catalogo DODICILUNE
2. Catalogo KOINE'
3. Catalogo FONOSFERE
4. Catalogo CONTROVENTO
5. Catalogo CONFINI
6. Catalogo WYSIWYG
7. SPECIAL PRICE CD
8. VINILE
9. FLAC ALTA RISOLUZIONE

CERCA
inserisci una parola:
 
 
     

offerte

WALTER PRATI, SERGIO ARMAROLI - CLOSE (YOUR) EYES OPEN YOUR MIND



Prezzo*: € 12,90 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

Audio Preview & Digital Downoad


 

Video

Your | in honor of saints (extract)

 

Press Release

• PRESSRELEASE
Prodotto dall'etichetta pugliese Dodicilune, lunedì 10 settembre esce - distribuito in Italia e all’estero da Ird e nei migliori store online da Believe Digital - "Close (your) Eyes Open Your MInd" il nuovo progetto discografico originale del duo costituito da Walter Prati (basso, violoncello, electronics) e Sergio Armaroli (percussioni, electronics).

Chiudere gli occhi e aprire la mente è ciò che si chiede a chi vuole ascoltare musica. Gli occhi vedono ciò che la mente vuole vedere e la mente permette di vedere quello che il cuore di ciascuna persona ha bisogno di sentire. E’ una continua corrispondenza tra necessità di chi ascolta e di chi fa musica. Forse questo è il riassunto del dialogo musicale tra due musicisti e un tam tam; un tam tam particolare, piuttosto imponente in grado di generare una così vasta gamma di suoni, capace di reagire a materiali così differenti (è stato suonato con diversi tipi di metallo, legno, stoffa) restituendo suoni sempre molto ricchi di suggestioni ancestrali. Dal quel materiale iniziale siamo partiti con il nostro interloquire che ha compreso altre percussioni, suoni elettronici, acustici ed elettrici. Sono nati così cinque dialoghi tra pensiero interiore, individuale e realtà collettiva. Tra acustico ed elettronico, tra scrittura e improvvisazione. Lo sguardo limitato degli occhi ha lasciato spazio allo sguardo onnicomprensivo della mente. Nella cosmogonia buddista si narra del bodhisatva Milletamburi capace di suonare mille musiche differenti nel medesimo momento. Una raffigurazione potente della capacità intrinseca dell’uomo di poter fare e compiere azioni al di la delle proprie capacità considerate razionalmente. Semplicemente chiudendo gli occhi e aprendo la mente.
Walter Prati

• BIO

WALTER PRATI
Compositore ed esecutore, svolge attività di ricerca musicale, da sempre orientata verso l’interazione fra strumenti musicali tradizionali e nuovi strumenti elettronici, frutto dell’applicazione informatica al mondo musicale.
Sue composizioni sono presenti in Italia nei cartelloni dei maggiori teatri e rassegne musicali.
Dalla fine degli anni ’80 collabora con Evan Parker con il quale mette a punto un progetto di improvvisazione ed elettronica; progetto che porterà in seguito alla formazione del Electroacoustic Ensemble.
Significativi poi gli incontri artistici con il chitarrista americano Thurston Moore (componente del gruppo Sonic Youth) e con il cantante inglese Robert Wyatt con i quali ha realizzato progetti discografici e performance live.
Ha inciso dischi per BMG Ariola, Ricordi, Pentaflower, ECM, Materiali Sonori, Leo Records, Auditorium.

SERGIO ARMAROLI
Percussionista, didatta e artista totale, la cui attività spazia in diversi campi artistici e musicali. Quello del jazz è forse il più praticato: "Considero il jazz come attitudine propriamente sperimentale che ha assoluta necessità di essere raccontata". Ha studiato presso l'Accademia di Belle Arti di Brera e al Conservatorio G.Verdi di Milano. Si è perferzionato all'Accademia della Fondazione A.Toscanini di Parma e presso l'Accademia del Teatro Alla Scala di Milano conseguendo il titolo di professore d'orchestra. Ha frequentato inoltre l'Instituto Superior de Arte de L'Habana a Cuba. Ha suonato in diverse orchestre classiche, si è perfezionato sulla marimba e ha seguito corsi di batteria tenuti da Joey Baron, Han Bennink, Trilok Gurtu e Dom Um Romao. Ha al suo attivo diverse composizioni per il teatro e ha partecipato a diverse formazioni orchestrali italiane ed europee, nonché a una serie di registrazioni di musica classica e da camera. Nell'ambito del jazz si esibisce come vibrafonista e percussionista. E' fondatore e leader del gruppo Axis Quartet composto da Nicola Stranieri alla batteria, Marcello Testa al contrabbasso e Claudio Guida al sax. Con lo stesso ha pubblicato nel 2010 Prayer and Request, un lavoro interessante, dove l'improvvisazione si sposa con le partiture scritte, gli interventi dei singoli agiscono in equilibrio con il gruppo, tesi alla ricerca di un equilibrio costante. La critica ha accolto molto bene il disco, così come, in una chiave diversa, Early Alchemy, un viaggio all'interno dell'espressività percussiva come atto primitivo della musica.Con l’artista, musicista e poeta Steve Piccolo realizza il progetto discografico LISTEN! Sergio Armaroli | Steve Piccolo Radio Works 2016 (EWE, Milano) e crea lo spazio ERRATUM about Sound | Visual | Text a Milano: www.erratum.it Collabora con il percussionista e compositore svizzero Fritz Hauser con cui incide, in duo, “Structuring The Silence” con composizioni originali per strumenti a percussione (Ed 368, Lecce, 2017) con presentazione a Basilea (13 maggio 2017). Con il trombonista e compositore Giancarlo Schiaffini incide “Micro and More Exercises” con composizioni di Christian Wolff e dello stesso Schiaffini riscuotendo un ottimo consenso di critica ( Ed 360, Dodicilune, Lecce, 2016). Con il compositore Alvin Curran pubblica from The Alvin Curran Fakebook (Ed 386, Dodicilune, Lecce, 2017). Con Andrea Centazzo e Giancarlo Schiaffini fonda il trio TRIGONOS [Out Off, Milano 5 luglio 2018]. Incide con il pianista americano Billy Lester to Play Standards | Amnesia (Ed348, Lecce 2017). La sua concezione compositiva nasce da una pratica dell’improvvisazione estesa in confluenze, non sempre lineari, con altri linguaggi artistici visivi e/o testuali. Tutte le sue composizioni sono pubblicate da Empty Words Edition.

(tratto dal Dizionario del jazz italiano, Universale Economica Feltrinelli, Milano, 2014, a cura di Flavio Caprera)

Track List

• TRACKLIST
  1) Close   | is a mistery of pain
  2) Eyes    | the end of the arm
  3) Open   | an acting or voice
  4) Your    | in honor of saints
  5) Mind    | dance for joy

• COMPOSITIONS BY
All compositions by Walter Prati, Sergio Armaroli (Dodicilune edizioni)

Personnel

• PERSONNEL
Walter Prati, electric bass, electric cello, real time sound processing software
Sergio Armaroli, percussions, electronics, computer tape

Recording Data

• PRODUCTION DATA
Total time 66:34 STEREO DDD
p 2018 DODICILUNE (Italy)
c 2018 DODICILUNE (Italy)
www.dodicilune.it
CD DODICILUNE DISCHI Ed401
8033309694016

• RECORDING DATA
Produced by Walter Prati and Sergio Armaroli
and Gabriele Rampino for Dodiciline edizioni, Italy
Label manager Maurizio Bizzochetti (www.dodicilune.it)
Recorded Autumn 2017 by Piergiorgio Miotto at Il Pollaio, Ronco Biellese (Bi), Italy
Mixed and mastered April 2017 by Piergiorgio Miotto at Il Pollaio, Ronco Biellese (Bi), Italy
Cover paint by Sergio Armaroli  Photos by Piergiorgio Miotto, Walter Prati
Contact: www.walterprati.it, www.sergioarmaroli.com

• EXTRA NOTES
In ascolto:
dimenticando esplorando improvvisando
generando comportamenti acustici
(come) gesti arcaici
…lasciando lo studio di registrazione ci siamo accorti di aver lasciato alcuni suoni
- a caso - vivere di vita propria
lontano da noi.





Torna alla homepage




CARRELLO DELLA SPESA
  sono presenti
0 prodotti
 
     

Login

NEWSLETTER
inserisci la tua email:
 
 
     

Novità